TURISMO: Galligani (Lega): “Lavorare da subito per la promozione 2021”

Pur se posso comprendere che un po’ di ottimismo serva a incoraggiare le imprese, non sono d’accordo sul fatto che il turismo stia rimettendo in moto il Paese. E me lo conferma il dato diffuso da Confindustria Alberghi che segnala tra il 70 e il 90% il calo del fatturato giugno-agosto su base nazionale rispetto al 2019.

L’assenza del consueto afflusso turistico l’ho toccato con mano ieri a San Gimignano e oggi a Siena. Ringrazio le molte persone che mi hanno salutato e mi hanno confessato le loro angosce primarie: una di esse è il fatto che i turisti sono ancora pochi. Molti invece gli esercizi rimasti chiusi dopo il covid-19.

“Alcuni sono gli impegni di cui mi sono convinto – afferma Riccardo Galligani, candidato capolista della Lega per la Provincia di Siena – per sostenere l’esistente e rilanciare il futuro. La Regione Toscana deve riprendere subito un serio programma di promozione turistica per le città d’arte e per siti di accoglienza del territorio con la propria piattaforma, i suoi enti, le proprie risorse e dando obiettivi chiari all’ufficio permanente a Bruxelles che sembra aver perso la propria efficacia. Molte sono le incertezze che gravano sui prossimi mesi e bisogna fare in modo che il 2021 sia improntato alla crescita. Vanno inoltre sorrette e coinvolte le istituzioni di eccellenza come la Chigiana, il Siena Jazz o il Cantiere: in questo momento non approvo che soldi di tutti vengano destinati al solo Maggio Fiorentino e non si faccia di più per la nostra cultura”.

“Per quanto riguarda il turismo di qualità – conclude Riccardo Galligani – la nuova Regione potrà fare cose concrete e importanti. Ad esempio molto si può fare per lo sviluppo del turismo dei matrimoni e del rinnovo delle promesse nuziali. Mi impegno a favorire un protocollo di intesa fra Regione e Comuni senesi sia ai fini di una particolare promozione dell’offerta turistica, sia per far giungere agli enti locali fondi che consentano una collaborazione esclusiva degli sportelli comunali con le imprese operanti nel settore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial