Daspo urbano: Galligani (Lega): “Sostengo la richiesta di FSP Polizia: va attuato”

L’attuale situazione socio economica provoca grave disagio fra i cittadini. Specialmente nella popolazione giovanile, il fenomeno si acuisce per i mal compresi divieti imposti dalle norme anti covid-19. La posizione della Lega è stata costantemente a favore del reinserimento dell’educazione civica nei percorsi scolastici e del sostegno alle famiglie. Quando, tuttavia, i genitori trovano difficoltà non si può chiedere alla collettività di restare vittima inerme a fronte di scempi operati a discapito delle aree urbane di maggior pregio.

E’ il pensiero di Riccardo Galligani, candidato capolista della Lega per la Provincia di Siena che chiede l’applicazione urgente del Daspo urbano in tutte le municipalità della Provincia senese. “Vorrei solo ricordare – ha detto Galligani – che a Siena ci sono quattro siti Unesco e innumerevoli borghi di pregio, permettere alla maleducazione, alla delinquenza e all’accattonaggio organizzato di degradarli non è atto di democrazia ma una semplice sciocchezza”.

Il Daspo urbano è un allargamento dello strumento creato dal ministro Minniti realizzato dal ministro Matteo Salvini con legge di conversione 132/2018 del c.d. Decreto Sicurezza. Consente alle municipalità di individuare aree di elevato pregio storico artistico culturale e punire l’illegalità ivi prodottasi con ristrettezze personale, sanzioni pecuniarie o allontanamenti dal territorio comunale. 

“Ho seguito – continua il candidato capolista Lega – l’intervento del segretario toscano dei lavoratori FSP Polizia Mauro Marruganti a RadioSienatv e ne apprezzo totalmente i contenuti. Quando gli artefici della sicurezza pubblica si esprimono con richieste così chiare, la politica deve dare ascolto utilizzando tutti gli strumenti consentiti, tra cui il Daspo, così come ho più volte chiesto anche al Sindaco di Poggibonsi in veste di capogruppo della Lega”.

“Fa eccezione e costituisce un esempio la città di Siena – conclude Galligani – che tra le prime, nel maggio del 2019, ha approvato la mozione presentata dalla capogruppo della Lega Eleonora Raito, assieme a tutto il gruppo consiliare, avviando la procedura del Daspo urbano. Siena ha anche un’altra particolarità, cioè le sue contrade che, uniche nel loro genere in Italia, esercitano un’efficace azione nel presidiare il territorio e prevenire scempi al patrimonio cittadino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial