Cento nuovi profughi in arrivo nel Senese. La Lega chiede ai Comuni di Siena e Poggibonsi di impegnarsi su vigilanza e controllo.

Non è un nuova allerta sanitaria, ma la Lega mette le mani avanti affinché non lo diventi. Appreso di futuri nuovi invii di profughi nel Senese e del fatto che la Prefettura stia contattando i privati per allocare cento nuovi migranti, i Capogruppo della Lega nei comuni di Siena e Poggibonsi Eleonora Raito e Riccardo Galligani, hanno presentato una mozione che impegna i rispettivi Sindaci a verificare, al momento degli arrivi, la conformità delle strutture, il rispetto della legalità, nonché a far verificare alle autorità sanitarie lo stato di salute degli immigrati, onde evitare il possibile diffondersi di focolai di malattie o problematiche di altro genere. 

“Il nostro intento – spiegano i capogruppo Raito e Galligani – è di assicurare anticipatamente la serenità dei cittadini residenti nei pressi dei luoghi di accoglienza e far sì che lo scopo di lucro non prevalga sul rispetto delle fondamentali norme igienico sanitarie e sulla sicurezza”.

“Sostengo fortemente l’iniziativa promossa a Siena dalla Capogruppo Raito – aggiunge Riccardo Galligani, che è anche candidato capolista della Lega alle prossime Elezioni Regionali -, al punto di aver protocollato un atto analogo anche in consiglio comunale a Poggibonsi e in particolare sottolineo come la cittadinanza debba esser grata per il lavoro delle stazioni dell’Arma dei Carabinieri e la Questura che stanno già sta operando in Provincia affinché le cooperative o gli enti gestori comunichino un piano dettagliato delle attività che verrebbero fatte svolgere ai richiedenti asilo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial